Candidati

 

Al termine delle preselezioni la giuria presieduta da Yeol Eum Son ha deciso di ammettere i seguenti candidati alle fasi finali che si svolgeranno nel 2019 (ordine alfabetico):

 

 

Aumiller Jonas (Germany)

Belyavskiy Sergey (Russia)

Bertolazzi Giovanni (Italia)

Cafaro Nicolò Ferdinando (Italia)

Ghazi Mehdi Bilal (Canada/Algeria)

Ivanov Emanuil (Bulgaria)

Kong Qi (China)

Kozak Marek (Czech Republic)

Kuszlik Jakub (Poland)

Kuwahara Shiori (Japan)

Lazgiian Arina (Russia)

Lee Jin-Hyeon (South Korea)

Lee Shuan Hern (Australia)

Malinin Valentin (Russia)

Na Seung-Hyuk (South Korea)

Osokins Georgijs (Latvia)

Pan Linzi (China)

Park Jae Hong (South Korea)

Starikov Vitaly (Russia)

Wan Xiaoya (China)

Wang Deren (China)

Xu Zi (China)

Youn Jihyung (South Korea)

Yun Tony Siqi (Canada)

Zhou Weixin (China)

Gigashvili Giorgi (Georgia) (WFIMC prizewinner)

Shishkin Dmitry (Russia) (WFIMC prizewinner)

 

Anna Geniushene

01/01/1991
Russian Federation

Anna Geniushene inizia i suoi studi all’età di cinque anni frequentando le principali scuole della sua città tra cui l’F. Chopin Music College ed il Conservatorio Statale di Mosca nelle classi di Elena Kuznetova e Sergey Kuznetov. Partecipa fin dalla tenera età a numerosi concorsi nazionali ed internazionali aggiudicandosi il primo premio tra gli altri al Blutner International Competition (Kaliningrad, 2006), R. Schedrin’s Music Competition for Youth (Mosca, 2008), Musika be sienu (Druskininkai, 2009), Maria Yudina Competition (San Pietroburgo, 2015). Nel 2012 vince il secondo premio al Concorso Internazionale “Città di Padova” e nel 2014 è stata tra i semifinalisti dello Svetislav Stancic Piano Competition (Croazia, 2014). Anna ha partecipato a corsi di perfezionamento con pianisti come Pavel Nersessian Aleksandr Rabinovitch, Tigran Alikhanov, Vazha Chachava, Aleksej Nabiullin, Aleksander Sandler, Haenk Gouttard, Pascal Nemirovsky e Wolfgang Redik.