Candidati

 

Al termine delle preselezioni la giuria presieduta da Yeol Eum Son ha deciso di ammettere i seguenti candidati alle fasi finali che si svolgeranno nel 2019 (ordine alfabetico):

 

 

Aumiller Jonas (Germany)

Belyavskiy Sergey (Russia)

Bertolazzi Giovanni (Italia)

Cafaro Nicolò Ferdinando (Italia)

Ghazi Mehdi Bilal (Canada/Algeria)

Ivanov Emanuil (Bulgaria)

Kong Qi (China)

Kozak Marek (Czech Republic)

Kuszlik Jakub (Poland)

Kuwahara Shiori (Japan)

Lazgiian Arina (Russia)

Lee Jin-Hyeon (South Korea)

Lee Shuan Hern (Australia)

Malinin Valentin (Russia)

Na Seung-Hyuk (South Korea)

Osokins Georgijs (Latvia)

Pan Linzi (China)

Park Jae Hong (South Korea)

Starikov Vitaly (Russia)

Wan Xiaoya (China)

Wang Deren (China)

Xu Zi (China)

Youn Jihyung (South Korea)

Yun Tony Siqi (Canada)

Zhou Weixin (China)

Gigashvili Giorgi (Georgia) (WFIMC prizewinner)

Shishkin Dmitry (Russia) (WFIMC prizewinner)

 

Xingyu Lu

17/06/1999
China

Xingyu Lu ha iniziato a suonare il pianoforte a quattro anni debuttando a Pechino all’età di dieci anni. Si è formato al Central Conservatory of Music nelle classi di Chen Manchun e Zhou Guangren. Dopo aver studiato negli Stati Uniti nel 2012 con una speciale borsa di studio è stato ammesso ad Hannover alla University for Music, Drama and Media, nella classe di Bernd Goetzke. Xingyu si è esibito in alcune importanti sale da concerto in Cina, tra cui la Forbidden City Concert Hall di Pechino, l’Oriental Art Center di Shangai e il Grand Theatre di Shandong e su molti palcoscenici europei e statunitensi. Ha ottenuto alcuni riconoscimenti tra cui il primo premio al Jin-Kui-Hua Piano Competition, al Zhou Guangren Young Pianist Award e il terzo premio al Gina Bachauer Junior International Piano Competition, nonché il primo premio allo Yamaha Music Scholarship Competition.