Edizioni Passate

 

Coming soon!

 

Molti tra i piú interessanti e rinomati artisti della scena musicale internazionale tra cui pianisti, compositori e giovani talenti del pianismo del calibro di Alfred Brendel, Martha Argerich, Radu Lupu, Grigory Sokolov e Louis Lortie, si sono esibiti nell´ambito del Festival Busoni. Un appuntamento imperdibile che dal 2004 parallelamente alle preselezioni arricchisce il programma del concorso.

Hideyo Harada

01/01/1970
Japan

Nata in Giappone, Hideyo Harada ha studiato a Tokyo con Toyoaki Matsuura e in seguito a Stoccarda con Lieselotte Gierth, a Vienna con Hans Kann e Roland Keller, a Mosca con Victor Merzhanov. Tra i numerosi premi e riconoscimenti si ricorda la vittoria all’International Music Competition di Ginevra e il primo premio all’International Schubert Competition di Dortmund. È stata inoltre tra i vincitori dell’International Rachmaninoff Competition di Mosca. Notevole la sua attività concertistica da solista, accanto a importanti orchestre internazionali o in varie formazioni cameristiche. Ha collaborato con il Borodin Quartet, con il violinista Mikhail Simonyan, il violoncellista Jens Peter Maintz e il baritono Roman Trekel. Pianista versatile e poliedrica, tra le sue attività si annoverano anche programmi concertistici musical-letterari ideati con artisti quali Corinna Harfouch, Katja Riemann, Esther Schweins, Ulrich Noethen, Christian Quadflieg e Hanns Zischler. Molte le apparizioni per diversi enti radiotelevisivi come del resto i riconoscimenti per le sue incisioni per l’etichetta Audite. Il suo disco sull’opera di Schumann e Schubert è stato nominato “Disco del mese" dalla rivista musicale tedesca Fono Forum e premiato dal magazine lussemburghese Pizzicato.