Giuria

 


Anne Queffélec è figlia dello scrittore Henri Queffélec e sorella dello scrittore Yann Quéffelec. Nonostante il suo interesse per la letteratura, fin da giovanissima ha scelto la musica. Dopo gli studi di pianoforte e musica da camera al Conservatoire national supérieur de musique di Parigi, si è perfezionata a Vienna con Badura-Skoda, Jörg Demus e Alfred Brendel. Nel 1968 ha vinto il Concorso internazionale di Monaco, l’anno successivo quello di Leeds – successi che hanno dato il via alla sua carriera concertistica. Si è esibita accanto a grandi orchestre e direttori in occasione di numerosi festival francesi e inglesi quali i Proms di Londra, il Festival de La Roque-d’Anthéron e la Folle Journée di Nantes. Il suo repertorio si estende da Scarlatti passando per Satie fino a Dutilleux, senza dimenticare Haydn, Schubert e Mozart, di cui ha registrato alcune pagine per la colonna sonora del film “Amadeus” di Miloš Forman. Nel 1990 ha ricevuto il premio come migliore interprete di musica classica in Francia. La sua discografia conta trenta incisioni, tra cui gli integrali per pianoforte solo di Ravel et Dutilleux. Nel 2010 e nel 2013 è stata membro di giuria del Concours Reine-Élisabeth-de-Belgique. Nel 2015 si è esibita a La Grange au Lac d’Évian-lesBains accanto al Quatuor Manfred. Tiene corsi di perfezionamento all'École normale de Paris. Intensa anche l’attività discografica: in autunno usciranno le sue sonate per pianoforte di Mozart per l’etichetta Mirare, mentre Warner/Erato ha pubblicato un cofanetto di 21 dischi di sue interpretazioni.