Hall of Fame

 

Scoprite nella nostra Hall of Fame i finalisti e le giurie del Concorso Pianstico Ferruccio Busoni dal 1949 ad oggi.

  • ANNI 40
  • ANNI 50
  • ANNI 60
  • ANNI 70
  • ANNI 80
  • ANNI 90
  • ANNI 00
  • ANNI 10
  • --

Riconosciuta da subito come precoce talento pianistico, la canadese Catherine Vickers inizia ad esibirsi in pubblico all’età di otto anni, compiendo solo quattro anni dopo una tournée di quaranta concerti in varie città del suo Paese. Ha studiato dapprima all’University of Alberta (Edmonton) per poi proseguire gli studi ad Hannover con Hans Leygraf e Bernhard Ebert (scuole pianistiche della tradizione di Liszt e Schnabel). La giuria dell’edizione 1979 del Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni le conferisce all’unanimità il Primo Premio. Ha anche vinto il terzo premio al Sydney International Piano Competition. Negli anni '80 viene invitata a insegnare alla Folkwang Universität der Künste a Essen e in seguito alla Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Francoforte.  Concertista e docente a livello internazionale, frequentemente presente in giurie di vari concorsi, nel vasto repertorio di Catherine Vickers figurano classici della letteratura pianistica accanto a un notevole numero di composizioni pianistiche contemporanee, musica da camera, produzioni per la radio, ecc. Si esibisce regolarmente in festival di musica contemporanea e come esperta didatta ha pubblicato una serie di volumi di studi contemporanei per pianoforte dal titolo “Die Hörende Hand” per la casa editrice Schott. Da anni dirige il festival da lei co-fondato Piano+ Musik für Klavier und Elektronik al ZKM di Karlsruhe.