Hall of Fame

 

Scoprite nella nostra Hall of Fame i finalisti e le giurie del Concorso Pianstico Ferruccio Busoni dal 1949 ad oggi.

  • ANNI 40
  • ANNI 50
  • ANNI 60
  • ANNI 70
  • ANNI 80
  • ANNI 90
  • ANNI 00
  • ANNI 10
  • --

Kevin Kenner

United States

Kevin Kenner ha iniziato i suoi studi al College of Music di San Diego con Krzysztof Brzuza; all'età di diciassette anni si è trasferito a Cracovia per perfezionarsi con Ludwik Stefański. Nel 1990 ha vinto il terzo premio al Concorso Čajkovskij di Mosca e il secondo premio (primo non assegnato), oltre al premio per la migliore esecuzione di una Polonaise, al Concorso Chopin di Varsavia. Si è distinto anche al Concorso Gina Bachauer di Salt Lake City nel 1982 e al Concorso Van Cliburn di Fort Worth nel 1989. Da allora ha suonato come solista con alcune tra le migliori orchestre del mondo; ha collaborato con molti celebri direttori d'orchestra tra cui Sir Charles Grove, Hans Vonk, Antoni Wit, Sir Andrew Davis. Kenner è stato sempre lodato dalla critica specializzata: Howard Reich del Chicago Tribune l'ha definito come "uno dei migliori pianisti americani" e il Washington Post ha scritto di lui “...un artista il cui intelletto, l'immaginazione e il pianismo parlano eloquentemente ...”. Stanislaw Skrowaczewski, direttore che ha realizzato incisioni con pianisti del calibro di Arthur Rubinstein, ha lodato il Fryderyk Chopin di Kenner come il più sensibile e bello che ricordava. Oltre all'attività concertistica, Kenner è un prolifico didatta: frequenti sono le sue masterclasses in Europa, Asia e America; dal 2001 è insegnante presso il Royal College of Music di Londra.